Partendo da una suggestione pasoliniana, Carlo De Nonno presenta un recital in
cui si alternano canzoni d’autore, poesia, musica. Non mancherà un sorprendente
ricordo della sua lunga collaborazione con Annibale Ruccello attraverso la
riproposta di due momenti musicali tratti dal teatro del compianto drammaturgo
stabiese.

La serata ospiterà anche l’esecuzione integrale degli Homages, quattro brani per
chitarra classica editi dalle edizioni Ut Orpheus che de Nonno ha composto e
dedicato a Erik Satie, Jon Lord, Gregory Corso e Philip Larkin, musicisti e poeti che
hanno avuto un significato profondo nella sua vita personale e artistica.

regia

“homages” per chitarra sola di Carlo
De Nonno

 

Condividi su: