Era mio padre

progetto, drammaturgia, regia e costumi Mauro Maurizio Palumbo

Premio Gennaro Vitiello 2023

produzione Ente Teatro Cronaca

Un percorso ispirato alla figura paterna ed al rapporto padre/figlio. Costruito attraverso tappe emozionali ed evocative secondo le linee del linguaggio poetico del performer napoletano, Era mio padre vede in scena Palumbo accompagnato da un gruppo di presenze condizionanti, oggetti significanti, azioni poetiche, evocazioni sonore e musicali, impegnato in una ricerca corporea di inquietante ritmicità per ripercorrere le tappe di formazione che accompagnano l’uomo fin dalla nascita verso la costruzione del rapporto con la figura paterna, l’accettazione della morte e l’affermazione del valore vitale della memoria.

Frutto di un laboratorio intensivo per la costruzione di una drammaturgia visiva in dialogo con musiche arcaiche, classiche e contemporanee, basate su suoni e vocalizzi, che si innescano con azioni fisiche, processi mnemonici, ricordi ed emozioni, il progetto intende creare con i fruitori-spettatori una sinergia ed un incontro intellettuale e poetico con l’autore-attore nella costruzione di una possibile drammaturgia della memoria che lega le figure padre-figlio. Era mio padre è vincitore del Premio Gennaro Vitiello 2023

per saperne di più
https://www.enteteatrocronaca.it/produzioni/era-mio-padre/