Hector e Papios. Due fratelli. Una vita sola. Un grande gioco, fatto di condivisione, complicità e affetto smisurato. Una notizia inaspettata irrompe nella loro vita e modifica il ritmo della loro relazione. Da quel momento parte una nuova avventura: i due compilano una lista dei desideri, da esaudire tutti, sfidando il tempo, come ogni grande gioco che si rispetti. In questo modo, in un divertimento continuo, che passa per un rocambolesco viaggio al mare, un’improbabile serata in discoteca, un lunapark e un ultimo inaspettato desiderio, si arriva alla fine di una intensa giornata.

I due fratelli si lasciano andare, ognuno per il suo viaggio, serenamente perché consapevoli di avere vissuto tutto quello che c’era da vivere. La lista dei desideri è finita ma non la loro straordinaria storia. Uno spettacolo che vede in scena lo storico attore del Teatro Pirata Silvano Fiordelmondo insieme a Fabio Spadoni, attore con sindrome di Down, in una storia che commuove e diverte. Silvano e Fabio, coppia affiatatissima sul palcoscenico, ci conducono con leggerezza attraverso situazioni importanti quali l’amicizia, e la generosità dell’affetto che va oltre la malattia e la morte.

Quest’ultima accettata con l’ovvia tristezza, ma anche con la serenità dell’ineluttabilità della fine della vita che, se trascorsa con amore, vale sempre la pena di essere vissuta. Uno spettacolo commovente e divertente, per tutte le età.

teatro d’attore, musica dal vivo, interazione con il pubblico – dagli 8 anni

regia e scrittura scenica

Simone Guerro

di

Silvano Fiordelmondo, Simone Guerro, Francesco Niccolini

con

Silvano Fiordelmondo, Fabio Spadoni

editor teatrale

Francesco Niccolini

light designer

Michelangelo Campanale

musiche originali

Emilio Marinelli

produzione

ATGTP

Dove