“Leni Riefenstahl, musa, ballerina, attrice, regista, fotografa, innovatrice del linguaggio cinematografico, pioniera di nuove tecniche di ripresa, ispirazione e maestra per generazioni di cineasti. Un secolo di vita, pericolosamente vissuto attraverso le stagioni più buie e sanguinarie del Novecento – vicino, troppo vicino al fuoco del regime nazista per non bruciarsi e per non compromettersi. Di questa lunga e straordinaria parabola di vita, Leni, Il Trionfo della Bellezza racconta i giorni d’oro delle riprese di Olympia, il suo capolavoro: un resoconto delle Olimpiadi di Berlino del 1936, dove lo sport, lontano dalla trivialità della cronaca, viene raccontato col piglio epico di una narratrice di corpi, gesti, sguardi e desideri agonistici.
Rassegna “Visionarie”

regia

scenografia Sara Palmieri – aiuto regia Martina Gargiulo

di e con

di Irene Alison, regia Marcello Cotugno – con Valentina Acca

 

Condividi su: