MAMA MERCY

regia Alessandra Cutolo
sceneggiatura Alessandra Cutolo, Karole di Tommaso
fotografia Luca Bigazzi
montaggio Alessandro Minestrini
musica Peppe D’Argenzio
suono Luca Cafarelli
cast Confort Samuel, Nicola Sechi, Abay Girma, Fiori Temanu, Deborah Konan Offeh, Maurita Virtù
produttore Gianluca Arcopinto

il film sarà presentato dalla regista, Alessandra Cutolo, in dialogo con Angelo Curti

In fondo alla Prenestina, a Roma, dove finisce la strada, un enorme palazzone tutto specchiato troneggia come un’astronave o un vascello fantasma. È un vecchio albergo abbandonato e occupato da tempo. In quel microcosmo sono confluite, negli anni, centinaia di famiglie provenienti da ogni sud del mondo, con il loro carico di attese, dolori, bambini. Quell’ex hotel è lo sfondo di un incrocio ricco, tragico e gioioso di destini. Mama Mercy ha troppi figli e un marito che l’aiuta poco. Ogni giorno confonde i suoi passi con quelli intrepidi e affannati di decine di altre mamme occupanti – etiopi, sudanesi, marocchine, che con fatica cercano di dare un futuro dignitoso ai figli. Il sogno di Mama Mercy sarebbe avere una stanza in più, e permettere alla sua famiglia di “allargarsi” rispetto ai pochi metri quadrati che le sono stati assegnati. Il palazzone è una città nella città in cui solidarietà, competizione, miserie e nobiltà si intrecciano.