OH SCUSA DORMIVI
di Jane Birkin
traduzione Alessandra Aricò
con Marco Solari e Alessandra Vanzi
collaborazione Gustavo Frigerio
disegno luci Luca Storari
produzione Florian Teatro
durata 60’
nell’ambito di “I 100 anni di Achille Mango

Oh scusa dormivi è un dialogo serrato tra due amanti in una notte di richieste d’amore, recriminazioni, rimpianti, rabbia e gioco. Scritto dalla Birkin negli anni Novanta, è il suo unico testo teatrale e la performance si affida alle voci e ai corpi dei due attori, in una geometria di avvicinamenti e lontananze, contatti e fughe, senza alcun elemento realistico. I protagonisti sono disillusi, stanno invecchiando, forse non si amano più, ma hanno bisogno l’uno dell’altro. Il confronto tra loro è crudele e il testo di Jane Birkin è asciutto, caratterizzato da battute brevi e secche, da un ritmo implacabile che costringe i personaggi a uno svelamento che ci rende voyeur, che fa tifare per l’uno o per l’altro, che rimanda alla nostra vita e al personale confronto con l’altro che amiamo. La scenografia è data unicamente dal gioco di luci, dalle posizioni e traiettorie degli interpreti, da un tappeto in centro palco. Un unico brano musicale segna la fine dello spettacolo.

2 Date programmate