Il “Paradiso Mancato” è quello di Paolo e Francesca, gli amanti del V Canto dell’Inferno della Divina Commedia di Dante da cui la compagnia si è fatta liberamente “suggestionare”. Si sono chiesti quale potesse essere l’inferno del desiderio. La scelta, per cui hanno optato alla fine, è stata quella di lavorare sulla sua assenza. Precisamente, di sull’assenza dei corpi. Paolo e Francesca sono nello stesso letto, insieme, tuttavia nessuno dei due può vedere l’altro. Può solo percepirne la voce. Ed ecco che quella che fu una camera da letto dove il desiderio aveva potuto esprimersi nelle sue forme più corporee diviene l’inferno della sua assenza.

drammaturgia e regia

Ramona Tripodi

drammaturgia sonora

Marco Messina

con

con Marco Palumbo, Marco Messina, Ramona Tripodi, Adriana D’agostino

video e voce in Off Raffaele Ausiello

produzione

Inbilico Teatro / L’Asilo

Dove